Cosa c’è da aggiungere al Prosciutto di Parma? Niente! Per apprezzarlo davvero bisogna mangiarlo da solo o accompagnato da burro e pane tostato o con melone, fichi profumati, frutti esotici (es. la papaya) secondo la disponibilità locale. Così gustato, è un piatto unico e inimitabile.
Naturalmente i cuochi usano il Prosciutto di Parma anche in preparazioni gastronomiche come ingrediente di grande prestigio e distinzione. Può aggiungere personalità a un piatto semplice o elaborato, di cucina tradizionale o creativa. Noi oggi vi proponiamo una colazione dolce/salata.

Ingredienti x 2
3 fichi, tagliati in otto parti
½ cucchiaio di zucchero di canna grezzo
4 waffles
4 fette di Prosciutto di Parma
Rametti di menta
2 cucchiai di noci, tostate e sminuzzate
2 cucchiai di miele cremoso

Preparazione
Preriscaldate il forno a 200°C. Distribuite gli spicchi di fico sul fondo di una teglia da forno e cospargeteli con lo zucchero. Infornateli per 5-8 minuti affinché si ammorbidiscano e inizi la caramellatura.
Nel frattempo preparate i waffle e conservateli al caldo.
Disponete i waffle, le noci e i fichi suddividendoli tra due piatti da portata e completate con il Prosciutto di Parma.
Consiglio dello Chef: aggiungete menta e miele prima di servirli

Fonte: www.prosciuttodiparma.it/ricette

Ti potrebbe piacere:

Chinese (Simplified)EnglishGermanItalianRussianSpanish

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi